News

Senior Italia premia il Sumai per il lavoro insostituibile svolto durante la pandemia

28 SETT – Oggi in Senato, Sala Nassirya, il SUMAI Assoprof ha ricevuto un premio per l’impegno svolto nel corso della pandemia a favore della terza età. Senior Italia FederAnziani ha voluto attribuire un riconoscimento agli specialisti ambulatoriali convenzionati interni che con la loro attività quotidiana a tutela della salute dei cittadini si sono distinti per il loro impegno a favore dei nonni.

“L’attività degli specialisti del territorio – ha spiegato il presidente di Senior Italia, Roberto Messina, nell’assegnare il premio – per noi cittadini è insostituibile e in questo momento si potrebbe fare molto di più per abbattere le liste d’attesa. In che modo? Ad esempio spostando tutti sumaisti, che lo desiderano, da 20 ore di media settimanale a 38 ore di media settimanali. I soldi per fare quest’operazione ci sono. Così abbatteremmo le liste d’attesa curando i cronici, i fragili e gli anziani e, perché no ,salvando anche tante vite”.

Il segretario generale del SUMAI Assoprof, Antonio Magi, nel ricevere il premio ha ringraziato e ha ricordato come l’impegno degli iscritti al sindacato degli specialisti ambulatoriali, così importante per gli anziani, “si contraddistingue perché noi portiamo la cura a casa del malato e del fragile che nei mesi scorsi ha avuto enormi difficoltà ad uscire. Noi anche nei mesi più bui della pandemia quando eravamo chiusi in casa abbiamo cercato il contatto anche solo telefonico con il paziente e questo per molti anziani spesso ha fatto la differenza, aiutandoli a sentirsi meno soli”.

Il Premio Festa dei Nonni 2021 è stato attribuito ai medici, agli infermieri, ai farmacisti e all’Arma dei Carabinieri per quanto fatto a tutela e supporto della popolazione anziana nel corso della pandemia. Con la stessa motivazione sono stati conferiti due premi al Commissario Straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure occorrenti per il contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19, Paolo Figliuolo e al Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro. E infine un premio speciale è andato a un TikToker di successo molto speciale: Nonno Severino, che a 92 anni, nel corso del lockdown ha deciso di reagire all’isolamento attivando un suo canale TikTok che in pochi mesi ha raggiunto il traguardo di 620mila follower e 9 milioni di “mi piace”, rappresentando un esempio unico di positività e resilienza.