News

Finalmente l’Acn è arrivato alla Stato–Regioni!

04 FEB – “Ci siamo! Dopo la bollinatura da parte della Corte dei Conti, l’Acn è giunto all’ultimo miglio: quello della Conferenza Stato-Regioni a breve quindi la sua entrata in vigore”. Così il segretario generale del SUMAI Assoprof, Antonio Magi, commenta soddisfatto la quasi conclusione dell’iter di approvazione della Convenzione degli specialisti ambulatoriali.

“Voglio tranquillizzare tutti quei colleghi che giustamente, dopo la firma della pre-intesa avvenuta diversi mesi fa, si stavano chiedendo che fine avesse fatto il nostro Acn considerato l’iter decisamente tortuoso che ha seguito in questi sei mesi dalla firma della preintesa avvenuta il 25 giugno 2019. Dopo mesi di inspiegabile stallo, colpevole anche il cambio di Governo, e vari passaggi istituzionali quali quello al Mef, per il parere favorevole, l’invio alla Presidenza del Consiglio (prassi questa inconsueta per le convenzioni), poi di nuovo al Mef quindi alla Sisac e ancora alla Corte dei Conti, finalmente ora il nuovo Accordo Collettivo Nazionale 2016-2018 per la disciplina dei rapporti con i Medici Specialisti Ambulatoriali Interni Veterinari ed altre Professionalità Sanitarie (Biologi, Chimici, Psicologi), è quasi giunto alla fine essendo ora all’attenzione della Conferenza Stato-Regioni.

“Nei mesi scorsi – ricorda Magi – avevamo invitato tutti alla calma ricordando che la bollinatura da parte dei giudici contabili non fosse sufficiente per l’entrata in vigore dell’Acn ma ora possiamo dirlo, dopo quattro anni dall’ultimo rinnovo, che riguardava il triennio 2013-2015, ci siamo. Ora l’impegno del SUMAI Assoprof è di mettersi al lavoro per il prossimo Acn”